IN EVIDENZA

Windows 11, le novità

Windows 11, le novità

Windows 11 disponibile a novembre?

Per chi usa il mondo Windows, sicuramente era una novità molto attesa. Non si sapeva in effetti quando sarebbe stata presentata e soprattutto resa disponibile la nuova versione del sistema operativo, Windows 11.

La presentazione è avvenuta con una diretta live, che però era stata pre registrata, dove sono state spiegate le principali novità e dove i creatori hanno pensato di andare a migliorare, per creare un prodotto integrato col mondo delle app, studiato per le condivisioni e rinnovato graficamente.

Da sempre il mondo di chi usa i pc, e negli ultimi anni anche i cellulari, si distingue in chi ama Windows e chi invece opta per il mondo Apple. Solitamente, quando ci si trova bene con una delle due opzioni non si cambia, perché si tratta di due concezioni diverse.

Non è ovviamente impossibile farlo, ci mancherebbe, anche se bisogna modificare dapprima il paradigma che guida l’uso di un pc. Ora si sta sviluppando una terza via (non si consideri Linux), i Chromebook, pc con un sistema operativo Chrome OS, caratterizzati dalla rapidità e dal costo inferiore.

Si potrebbe dire che chi non ha mai utilizzato Windows, potrebbe provarci con la versione 11. Come detto è stata presentata, non si sa ancora con esattezza quando sarà disponibile sul mercato: il mese propizio sembrerebbe novembre, l’attesa per gli appassionati è quasi finita.

Gratis per chi Windows 10, per gli altri non si sa

Per chi usa già la versione 10, quindi la più recente al momento in commercio, sarà gratuito. Il passaggio da un sistema operativo all’altro sarebbe simile a quello avvenuto ai tempi tra Windows 7 e Windows 10. Non sono ancora noti i costi per chi invece non ha Windows 10.

Cosa serve per poter passare a Windows 11? Come minimo, un processore a 64 bit con velocità di clock minimo pari a 1 GHz e 2 o più core, un quantitativo di 4 gb di ram e uno spazio di archiviazione disponibile di almeno 64 gb.

Sarà inoltre necessario un display da 9” con risoluzione HD a 720p o superiore e una scheda grafica compatibile con DirectX 12 / WDDM 2.x. Sarà consigliabile controllare che il supporto a livello di hardware prima di procedere all’acquisto del nuovo sistema operativo.

Windows 11 rinnovato graficamente, a partire dal Desktop

Quali saranno le novità? Le più evidenti saranno grafiche. Il design è stato aggiornato e, pur mantenendo le linee guida che contraddistinguono Windows, andrà verso il minimalismo. Le nuove icone, per esempio, saranno più colorate e dettagliate. Il logo sarà piatto e visto frontalmente.

Sarà possibile personalizzare dal punto di vista dei temi e dei colori il proprio desktop. Basterà andare sulle Impostazioni per scegliere infatti il tema preferito. Al momento del lancio dovrebbero essere sei, con novità dal punto di vista della luce.

Si mantengono però anche le versioni con le tonalità più scure e sul classico azzurro, mentre non mancherà la dark mode, anch’essa ampiamente personalizzabile. Windows desidera probabilmente offrire a ciascuno il desktop su cui sentirsi a suo agio.

Cambia anche il pulsante Start. Windows 11 migliora i widget, più personalizzati

Sarà possibile la creazione di vari layout dinamici, strutturati su tre colonne. Diverso sarà anche il pulsante Start, da sempre caratteristico. Il dettaglio più evidente sarà che il pulsante stesso sarà al centro della schermata chiamata taskbar.

Da esso si potrà accedere rapidamente ai contenuti e alle applicazioni preferite. Da Start si aprirà una barra di ricerca veloce. In basso si troveranno con facilità le applicazioni più utilizzate e quelle utilizzate di recente oltre ai file usati nell’ultimo periodo (grazie ai servizi cloud, anche quelli aperti su altri dispositivi).

I title e i widget non sono più presenti su Start, ma i widget stessi avranno una sezione dedicata e saranno perfezionati. La sezione si troverà a destra sul desktop e sarà, anch’essa, naturalmente personalizzabile, aggiungendo i preferiti e togliendo quelli che non interessano.

Fra quelli che potranno essere ritenuti interessanti si segnalano le liste dei promemoria, il calendario, il meteo, la riproduzione multimediale, la borsa e i risultati sportivi. La parte delle notizie può essere personalizzata grazie alla localizzazione.

Windows 11 e il multitasking: più desktop possibili e le app sempre nella stessa posizione

Il nuovo sistema operativo è strutturato anche per facilitare chi desidera usare il pc per molti compiti diversi tra loro, magari per la vita privata e quella lavorativa (da quando si è sempre in smart working, dopo il Covid, ormai il pc si utilizza per tutto) ed anche per gli svaghi.

Per favorire il multitasking si potranno creare più desktop diversi. Si potrà così avere un’interfaccia ordinata e più agile, i fondamenti del nuovo Windows 11. Sarà anche molto semplice passare da uno all’altro.

Spesso, soprattutto grazie all’uso di telefoni, si ragiona con la memoria visiva, ovvero si sa istintivamente dove una determinata app deve trovarsi. È un altro concetto che chi ha realizzato Windows 11 ha voluto sfruttare.

Sempre più di frequente si passa da uno schermo all’altro, dal pc al tablet. Il sistema operativo memorizzerà la posizione delle app nei vari layout. Quando si scollegherà e ricollegherà il monitor, esse appariranno allo stesso modo. Nel caso di uno schermo diverso, saranno riadattate alle dimensioni.

Come gestire le finestre su Windows 11

Un altro dettaglio dello schermo utile sarà la gestione delle finestre. Partendo dall’icona di ridimensionamento delle finestre, sarà possibile abilitare in pochissimi istanti la suddivisione avanzata delle finestre.

Si sceglierà tra sei possibilità, con due, tre o quattro finestre affiancate, della stessa dimensione oppure con la predominanza di una specifica. Sarà l’utente a decidere. Potrà passare da un gruppo di applicazioni ad un altro con un solo clic.

Più facile videochiamarsi con Windows 11

Con lo studio da casa e il lavoro a distanza, è diventata abitudine lavorare molto con file condivisi e con programmi come Microsoft Teams, per videochiamate. Windows 11 incoraggia la condivisione, tanto che il programma si troverà integrato direttamente nella barra delle applicazioni.

Questo consentirà di velocizzare l’apertura o la partecipazione alle chiamate e videochiamate. Dunque, non servirà più l’applicazione di Microsoft Teams. Si potranno usare anche molti altri sistemi per messaggiare e videochiamarsi con facilità, anche con utenti non Windows.

Le novità app, video e gaming su Windows 11

Sarà anche più facile scaricare le app da Microsoft Store. Il sistema operativo supporterà centinaia di applicazioni Android e saranno integrati anche tantissimi servizi di streaming video e avrà un supporto completo alle applicazioni pensate per sistemi operativi Android.

Qualcosa di simile si può già fare con Windows 10, ma tramite l’app “Il mio telefono”. Lo sviluppo in questo senso è reso possibile dalle tecnologie “Intel Bridge” e “Windows Subsystem for Linux 2″.

Windows non poteva non cercare di fare concorrenza a Google TV e Apple TV. Ha dunque creato una sezione “Film e video”, dove si potranno collegare tutti gli abbonamenti che si hanno. Ma le novità si estendono anche al mondo del gaming.

Con Windows 11 sarà infatti semplice e coinvolgente giocare, grazie alla grafica che proporrà effetti molto realistici e all’integrazione coi servizi xBox. Si avranno così a disposizione tutti i titoli compresi negli abbonamenti, senza dover scaricare altri programmi o usare il web.

E gli aggiornamenti?

I giochi saranno caricati in tempi brevissimi. Chi detesta i lunghissimi aggiornamenti del pc, può esultare: quelli di avverranno sullo sfondo, il che significa che non riavvieranno il sistema senza avvertire l’utente. E saranno mediamente più leggeri del 40%.

Inoltre, la nuova versione del sistema operativo è fortemente inclusiva, con molti aiuti per chi ha disabilità: tecnologie assistive familiari come Narrator, Magnifier, Closed Captions e Windows Speech Recognition.

Questa era una carrellata sulle novità di Windows 11. Noi di OsaTech siamo a vostra disposizione per rispondere alle vostre domande e occuparci dei vostri pc, anche da remoto.

 

Prodotti in evidenza:

Carrello
Torna su