TELECAMERE TERMICHE

Queste telecamere sono dotate di un obiettivo a infrarossi che cattura le immagini nella completa oscurità e le visualizza su un monitor.

osa security
telecamere termiche

Videosorveglianza con rilevatore termico in Ticino, Svizzera

Le telecamere sono dotate di un obiettivo a infrarossi che cattura le immagini nella completa oscurità e le visualizza su un monitor. Il rilevatore termico combina l’immagine di due diverse telecamere in un’unica immagine. Utilizzando il microfono e gli altoparlanti a bordo, è possibile parlare con le persone direttamente di fronte alla telecamera.

Rilevazioni a lungo raggio, misurazione temperatura

Rilevazioni a lungo raggio, misurazione della temperatura, possibilità di distinguere fra soggetti animati, inanimati e disturbi atmosfericievitando falsi allarmi, funzionamento al buio assoluto, analisi video accurata sono caratteristiche che rendono le telecamere termiche adatte a situazioni residenziali, alla protezione di grandi perimetri e alla supervisione di impianti industriali.

In certi tipi di contesti noi di OsaTech riteniamo che i clienti che desiderano avere il massimo dalle soluzioni di videosorveglianza possano passare da impianti di videosorveglianza classici a quelli che utilizzano videocamere termiche. Esse sono sono dotate di un obiettivo a infrarossi che cattura le immagini nella completa oscurità e le visualizza su un monitor. Il rilevatore termico combina l’immagine di due diverse telecamere in un’unica immagine.

Le telecamere di sorveglianza, tradizionali operano correttamente durante le ore diurne e in aree ben illuminate; quando calano le tenebre, però, necessitano del supporto di sensori che ne aumentino la sensibilità, generando comunque video parecchio confusi, nella migliore delle ipotesi.

Noi di OsaTech, consci di come questo settore stia conoscendo un importante sviluppo, siamo attivi e offriamo diverse gamme di prodotti e modelli con o senza un disco rigido integrato.

Le misure di sicurezza impongono il controllo con telecamere sui bus pubblici e privati, in modo da garantire un viaggio sereno ai passeggeri.

Solitamente si tratta di telecamere compatte e di dimensioni ridotte, con una ottima capacità di ripresa in movimento, di sopportare vibrazioni, colpi, urti e variazioni di temperatura, in grado di resistere alla polvere e all’acqua, di garantire continuità operativa (anche in galleria) e di riprendere anche in condizioni di luce non ottimali o in assenza di luce.

Si usano anche telecamere di rete integrata che usano i sistemi di audio bidirezionale per emettere suoni e avvertimenti che vorrebbero scoraggiare i malintenzionati, segnalando una azione non conforme.

Telecamere termiche adatte per case e aziende

L’installazione di telecamere a rivelamento termico, invece, garantisce la massima efficacia sia di giorno che di notte rielaborando le fonti di calore in immagini visibili all’occhio umano.

Sono adatte a situazioni casalinghe, dove possono essere installati in punti con scarsa luminosità in modo da non essere visibili per eventuali ladri, oltre che per impianti industriali caratterizzati da poca luce.

Permettono di vedere da remoto e a lunga distanza anche quel che accade in grandi perimetri e in aziende dove potrebbero scoppiare incendi o avvenire surriscaldamenti fuori dalla norma. Si prestano quindi a una lunga serie di applicazioni diverse.

Consapevoli dei vantaggi di soluzioni con telecamere termiche, noi di OsaTech lavoriamo, per offrire impianti flessibili, innovativi e resistenti nel tempo, con brand competitivi come Hikivision, e DAHUA.

Adatte per situazioni in cui possono essere presenti pioggia, nebbia, neve, grandine, temporali e condizioni di luce scarsa, garantiscono immagini ottimizzate grazie all’Auto Gain Control, con definizione maggiore, nitide e maggiormente accurate. Per queste ragioni e per i contenuti innovativi abbiamo deciso di fornire ai clienti le telecamere termiche e Bi-spectrium di Hikivision.

Si tratta di tecnologie adatte per situazioni in cui serve una videosorveglianza 24 ore su 24 e 7 giorni su 7, con condizioni di luce diverse, grazie  alla tecnologia bi-spectrum con focale ad ampio angolo di apertura e con l’opzione discreta della versione turret dome.

Sono ideali per applicazioni residenziali e di small business, per magazzini e ambienti esterni quali porticati e box, per centrali elettriche, per confini o campi fotovoltaici, per luoghi in cui è presente il divieto di fumo come ad esempio bar, scuole, ospedali e case di riposo,  con funzioni preventive su incendi, grazie alla rilevazione delle variazioni di temperature e antifurto, sia internamente che esternamente.

Integrano algoritmi di analisi video avanzata di tipo Deep Learning per il rilevamento e la discriminazione di persone e veicoli da animali, pioggia, foglie o altri oggetti in movimento, causa comune di falsi allarmi. Le telecamere si basano sul calore irradiato dagli oggetti, ma Deep Learning fa sì che l’allarme scatti solo in caso di reale intrusione: i due fattori uniti permettono di scavalcare i limiti dati dalle condizioni ambientali, e assieme a una combinazione della funzione Human/Vehicle Detection con le funzioni smart Line Crossing Detection e Intrusion Detection permettono di identificare e riconoscere persone e segnalare situazioni di abbandono oggetti e intrusione in aree determinate.

Sono molto utili in ambienti in cui è possibile scoppi un incendio, riuscendo grazie alla funzione  Temperature Exception Alarm a rilevare le anomalie di temperatura in caso di principio di incendio/innesco e a far scattare l’allarme in caso di variazioni di temperature su specifici oggetti. Grazie alla funzione Smoke Detection capta minimi segnali di fumo.

Il funzionamento tramite l’APP Hik-Connect e il software iVMS-4200 danno la possibilità di gestire il sistema, visualizzando le regole di allarme impostate, le aree e i punti dove rilevare le temperature, vedendo il live e il contenuto payback, ricevendo notifiche push di allarmedirettamente sui smartphone e pc.

Rispetto alle monete tradizionali hanno una serie di vantaggi, legati al fatto che non sono collegate a nessun organo finanziario: sono infatti decentralizzate e svincolate dal controllo dei governi e delle istituzioni finanziarie, non hanno bisogno di intermediari perché vengono create e vendute tramite un sistema informatizzato chiamato blockchain, tra pari. Risultano così immuni dall’influenza di politiche monetarie e tassi di interesse. Investire sulle monete virtuali è un modo alternativo per conservare e creare ricchezza soprattutto quando i flat tradizionali, legati ai governi e quindi alle situazioni socio-economiche mondiali, risultano in difficoltà. Si tratta però di asset molto variabili, per cui conoscere i modelli che regolano, o quanto meno provano a farlo, la fluttuazione è basilare per non perdere i propri soldi. Sul mercato attualmente esistono circa 2000 criptovalute diverse.

La prima a essere creata è stata nel 2009 il Bitcoin, tutt’ora la più famosa e utilizzata nelle operazioni. Il suo inventore è un anonimo che ha usato lo pseudonimo di Satoshi Nakamoto.

La moneta che al momento pare poter fare concorrenza al Bitcoin è Ethereum. Ne esistono però altre come Litecoin e XRP Ripple che hanno acquisito una certa popolarità e una infinità cosiddette emergenti come Dogecoin, Decentreland, Enjin Coin e Algorand.

Si consideri che creare e immettere sul mercato delle critpovalute è relativamente facile, con il rischio di vedere create delle bolle che permettono inizialmente un guadagno importante per poi perdere tutto, tramite il metodo dump e pump, che fa sì che i creatori si liberino immediatamente delle cripto quando il prezzo è salito, incassando elevati profitti ma lasciando in difficoltà chi aveva deciso di investirvi. Il consiglio solitamente che si dà è quello di puntare sulle monete principali e di differenziare l’investimento.

Data la forte volatilità delle criptovalute tradizionali, sono state create delle monete alternative chiamate stablecoin, che sono di fatto ancorate a un bene tradizionale, per esempio l’oro o una moneta reale come il dollaro: tra di esse vi sono Tether, USD Coin e Binance USD e in linea teorica hanno un valore più stabile rispetto alle altre valute virtuali.

Telecamere con tecnologie tradizionali unite a quelle termiche, per impianti completi e capaci di fornire un servizio di videosorveglianza completo e funzionante in ogni condizione di luce.

Noi di OsaTech proponiamo ai nostri clienti le telecamere termiche di DAHUA, utilizzabili per funzioni diverse come la protezione perimetrale, la protezione di componenti chiave (impianti elettrici, pompe di gas, ecc.) e il rilevamento del surriscaldamento nelle infrastrutture critiche, la prevenzione degli incendi boschivi.

Grazie alla loro capacità di rilevazione della temperatura e delle differenze nella stessa, ben si integrano con telecamere cosiddette visive, coprendo dunque realtà dove c’è poca illuminazione ed è necessaria una sorveglianza continua, per 7 giorni su 7 e 24 ore al giorno.

I prodotti DAHUA nel campo delle telecamere termiche vengono impiegati in particolare per funzioni antifurto, segnalando eventuali intrusioni, nei perimetri di aziende, per prevenire incendi in realtà industriali e per il controllo delle aree di confine.

Molte aziende che lavorano con combustibili chimici, sono esposte alla luce solare e hanno dipendenti che possono fumare vicino a macchinare sono a rischio incendi, che oltre a distruzioni e danni possono portare a inquinamenti dell’ambiente di lavoro.

In particolare la serie di telecamere termiche Eureka (con i modelli DH(I)-TPC-DF1241 / DH(I)-TPC-DF1241-T, e  DH(I)-TPC-BF1241 / DH(I)-TPC-BF1241-T Mini Hybrid Bullet Camera) è indicata per la loro prevenzione, grazie alla possibilità di individuare le fonti di calore che possono diventare incendi, che fa scattare un allarme in tempo reale, tramite luci che avvisano il personale del pericolo (le stesse usate per segnalare quando qualcuno sta fumando in condizioni di rischio), oltre alla capacità di monitorare il funzionamento degli apparecchi e attivare un allarme in caso di surriscaldamento degli stessi.

Controllare in modo efficace le aree di confine non è mai semplice, poiché esse sono particolarmente estese, le diverse condizioni atmosferiche, la difficoltà nel discriminare gli elementi rilevati per evitare falsi allarmi: con le telecamere termiche di DAHUA, è possibile invece individuare veicoli sino a 20 chilometri di distanza e persone sino a 8 chilometri, anche attraverso pioggia, neve e nebbia senza compromettere la nitidezza delle immagini. Inoltre la distanza dell’oggetto rilevato, la cui natura viene determinata grazie a algoritmi Deep Learning, può essere calcolata.

Oltre alla già citata Eureka, tra le soluzioni che sfruttano la tecnologia termica ci sono le gamme Lite SeriePro SerieWizmind SeriesThermography Serie e Anti-Corrosion Series.

Si tratta di un registro pubblico, visibile a tutti, trasparente e facilmente consultabile e verificabile, di tutte le transazioni effettuate tramite criptovalute: le transizioni di dati vengono raccolte e registrate in blocchi e legati tra di loro tramite una catena protetta da sistemi matematici definiti crittografia. La crittografia ha lo scopo di proteggere le transazioni e controllare la creazione di nuove monete. Ogni nuova operazione si lega a quelle precedenti grazie alla formazione di un blocco supplementare, creato mediante la risoluzione di un algoritmo. In pratica, ogni qual volta che avviene una operazione in criptovalute, dei pc denominati miners risolvono una complessa operazione matematica che permette di autorizzare l’operazione stessa e di dare vita a ulteriori monete virtuali.

Il mining è uno dei modi per guadagnare tramite criptovalute.

La blockchain è una tecnologia che non ha un archivio digitale ma che viene condivisa da tutti coloro che effettuano delle operazioni. Ciò la rende estremamente sicura e protetta da attacchi hacker e da furti di dati.

SOPRALLUOGHI E PREVENTIVI GRATUITI
logo footer spezzato

POTREBBERO INTERESSARTI

RICHIEDI INFORMAZIONI

    Dicono di noi

    Esperienza, passione e dedizione. Questo è che quello che emerge dai nostri clienti quando parlano di Osatech

    Myriam Facchinetti
    Sono stata molto soddisfatta dal supporto di Mirko, che mi ha tra l'altro fatto una proposta di abbonamento per aggiornamento software molto interessante. Attendo proposta per la firma. Saluti.
    Posted on
    Marina Pruni
    Decisamente soddisfatta! Hanno trovato la soluzione migliore, anche la meno invasiva e dispendiosa.... naturalmente con il top di gamma
    Posted on
    Greta Bralla
    Servizio puntuale e preciso! Molto soddisfatta. Consiglio vivamente una loro consulenza.
    Posted on