PROMOZIONE DELLA SETTIMANA

Quali sono i migliori software per fare delle presentazioni?

Quali sono i migliori software per fare delle presentazioni?

Presentazioni, cosa usare per crearne di affascinanti senza spendere?

Preparare delle presentazioni efficaci è utile in molti campi, da quello scolastico a quello lavorativo. Qualsiasi progetto, se portato avanti non solo con discorsi ma anche con slides piacevoli graficamente e incisive, risulterà più interessante.

Power Point è il software più conosciuto, ma non l’unico

Ma quali programmi usare? Il più noto è Power Point, che tutti conoscono. Fa parte del pacchetto di Microsoft Office, quindi il suo costo è quello dell’abbonamento (ci sono vari pacchetti).

Power Point non è comunque l’unica opzione, pur essendo la più nota. Il web offre numerosi software in grado di creare facilmente delle presentazioni senza pagare. Un programma deve essere facile da usare, avere molti effetti grafici piacevoli e la possibilità di inserire elementi multimediali.

Avere dei layout definiti come modelli può essere sicuramente un grande aiuto. Bisogna verificare con attenzione le funzioni di importazione e esportazione: meglio scegliere un software che fa creare presentazioni nei formati più usati e conosciuti.

Restiamo ancora un momento su Power Point per aggiungere che esso può essere usato anche da web, senza dunque pagare. Questo metodo permette di usare molte funzionalità ma non tutte. Serve ovviamente l’accesso a Internet. Si possono inserire video e audio tramite Youtube.

La soluzione di Google

Anche Google offre una soluzione per creare presentazioni, ovvero Google Slides. È molto utile per lavorare in team ed è uno strumento ideale se si desidera pubblicare online la presentazione stessa  tramite Google Presentazioni.

Si usa tramite Internet, ma modificando alcune impostazioni è possibile averlo a disposizione anche quando si è offline. Si accede tramite il proprio account Google, dunque è uno strumento gratuito e accessibile a tutti.

I programmi gratuiti più noti: a ciascuno la sua caratteristica

Un programma gratuito pensato per Mac è Keynotes. Chi ha la “mentalità iOS” lo troverà semplice da usare. Grazie a una buona integrazione con altri programmi della Apple, permette con facilità di inserire nella presentazione foto, video e elementi multimediali.

Prezi non è un software gratuito, però si può decidere di accontentarsi della versione base, che lo è, oppure può essere usato online. Si tratta di uno strumento di authoring per le presentazioni che sta crescendo molto nell’ultimo periodo.

Ha un’ottima interfaccia grafica e la possibilità di usare lo zoom in modo notevole. È innovativo rispetto agli altri programmi perché non fa realizzare semplici slides bensì mappe concettuali (che non sono le mappe mentali!), caratterizzate da dinamismo e interattività.

In crescita è anche Linkedin SlidesShare, uno strumento software di condivisione di presentazioni gratuito, usato da molti professionisti. Non è dunque esattamente un software per la creazione di presentazioni ma ha dalla sua la facilità di utilizzo.

Spark è una sorta di versione moderna di Power Point. Le presentazioni create con questo programma risulteranno sicuramente dinamiche anche se lineari: una caratteristica importante per tenere alta l’attenzione del pubblico! È facile e intuitivo. Per contenuti altamente interattivi, si può scegliere Genially (che crea presentazioni online)

Particolare sono anche le presentazioni create con PowToon, che favorisce la realizzazione di un video animato, certamente più dinamico della presentazione composta da slides. Esso aiuta a inserire dei personaggi dinamici creati ad hoc nelle presentazioni e fa usare delle modalità di storytelling animato.

Zoho Show fa parte di una suite di programmi pensati per la produttività in ufficio, Zoho Office Suite. Per non dover pagare, bisogna usare la versione gratuita, che è comunque disponibile per gruppi di 25 persone e offre funzionalità specifiche per il lavoro di team.

Se volessimo usare i dispositivi mobili? Scomodo ma possibile

Anche per FlowVella esiste una versione gratuita, seppur con qualche limitazione: ci sono quattro flussi pubblici (presentazioni) e la presentazione può contenere un massimo di dieci slides. Inizialmente era pensata per funzionare online su dispositivi mobili.

Poi i produttori hanno deciso di rendere disponibile anche una versione per Mac. Un’altra applicazione utilizzabile sui dispositivi mobili è Haiku Deck. Il suo punto forte sono le immagini disponibili in stock.

L’elenco non è ancora finito… Ci sono davvero tanti programmi per presentazioni. Anche per video e foto!

LibreOffice per le presentazioni offre la sua soluzione, chiamata LibreOffice Impress. È libero e open source, non ha una versione premium, ma se non bastasse, la suite mette a disposizioni altri programmi a pagamento. È disponibile anche la versione online, da installare sul server.

Per chi desidera integrare al meglio nelle proprie presentazioni elementi provenienti da YouTube, Vimeo, DropBox, GIFHY, oltre che potersi sbizzarrire con font, colori e sovrapposizione grafiche degli stessi, c’è un programma nato da poco, Ludus.

Un altro software recente è Niftio, talmente nuovo da avere addirittura la versione gratuita e completa in beta testing. Da quanto si sa, ha delle buone caratteristiche, tra cui un particolare puntatore intelligente che fa sì che la presentazione possa essere mostrata da molti dispositivi diversi.

Se si ha un documento in PDF già pronto e lo si vuole trasformare in una presentazione, è utile usare Spreaker Deck, che converte questo formato in una presentazione vera e propria: essa può poi essere condivisa tramite il sito del programma o incorporata in un altro URL.

Visme permette di realizzare non solamente presentazioni bensì anche infografiche, grafici e social graphich, con inserimenti di video o oggetti animati. Ci sono anche WPS presentation, che include anche fogli di calcolo stile Excel, author Stream, che permette di convertire le presentazioni in video.

E non è finita: per chi vuole presentazioni video, si consiglia di usare Power Point, LibreOffice Impress, Spark e Keynote. Per quelle foto, oltre ai classici Foto di Windows 10 e Foto di iOS, abbiamo IMGDissolver, PhotoStage Slideshow Producer e iMovie.

Molti, vero? Se siete confusi, vi capiamo. Noi di Osatech siamo a disposizione per aiutarvi a scegliere, nella nostra sede o da remoto.

Prodotti in evidenza:

Shopping Cart
Torna su