PROMOZIONE DELLA SETTIMANA

Come monitorare una flotta di veicoli

Come monitorare una flotta di veicoli

Come monitorare una flotta di veicoli

Perché è importante poter monitorare i propri veicoli

Quando un’azienda, grande o piccola che sia, ha dei veicoli aziendali, dalla semplice auto di rappresentanza al proprio camion che trasporta merci, conoscere esattamente lo stato di ognuno di essi, come si comporta l’autista alla guida e dove si trova, è importante.

Come in ogni settore sapere di essere monitorati ha un effetto deterrente a non assumere determinati comportamenti: poter controllare i propri veicoli permette anche di supportarli a distanza, per esempio indicando il percorso con meno traffico, grazie all’aggiornamento istantaneo delle mappe.

Tutto ciò a vantaggio degli autisti, dei datori di lavoro ed anche dei clienti, che potranno usufruire del servizio migliore e dunque tenderanno a fidelizzarsi all’azienda. Ovviamente non si può non pensare ai discorsi di privacy (vedi anche il GDPR), monitorare dei veicoli è comunque legale.

Come farlo? Le applicazioni e i software che lo permettono e che offrono sostanzialmente servizi analoghi, chi con qualcosa magari in più rispetto ad un altro, sono diverse. Ciascuno poi potrà valutare la soluzione più adeguata, vi presentiamo alcune possibilità.

Come monitorare una flotta di veicoli

Le applicazioni da poter utilizzare

Noi di OsaTech da anni lavoriamo da anni con MyJablotron, scaricabile gratuitamente dal sito, potete gestire e controllare con semplicità, da pc, tablet o smartphone, i vostri veicoli. Ma non è l’unica soluzione, anche se la nostra esperienza ci permette di garantire sulla sua affidabilità. Per i clienti più esigenti abbiamo la nostra app “Gestcar” personalizzabile in base alle esigenze. Per altri prodotti vedere sottostante.

SafeFlet si occupa di far visualizzare la posizione corrente del veicolo sulla mappa, le recenti attività e la posizione del veicolo in base ai punti d’interesse o agli indirizzi aziendali più frequentemente utilizzati.

SafeFlet possiede un’applicazione mobile, disponibile per iOS e Android, che aiuta i manager di flotte a tenere sempre sotto controllo il proprio parco veicoli, definito in gergo tecnico ‘flotta’, direttamente dallo smartphone o tablet, chiamata fliGo.

Essa ha il compito di creare e mettere a disposizione un report aggiornato in qualsiasi momento con parametri quali il consumo di carburante, la distanza percorsa ed anche il modo in cui l’autista guida, con segnalazione della velocità media, di accelerate improvvise, frenate, velocità eccessive o eventuali impatti.

Si potrà sapere se il veicolo in questione passa per alcuni punti definiti di interesse, come possono essere centri commerciali oppure stazioni di rifornimento carburante, aziende. Ma fliGo aiuta anche a ricordare date relative alla scadenza delle polizze.

Anche TrasportoSemplice consente di visualizzare in tempo reale dove si trova il veicolo, aiutando in particolare il datore di lavoro, in caso di una consegna o di una necessità improvvisa, a trovare l’autista più vicino per l’incarico e avvisarlo.

Importante è poter avere informazioni circa lo stato del veicolo, come soste a motore acceso, aperture del tappo del gasolio, ecc…, oltre allo storico di tutte le attività (anche di più veicoli in giorni diversi) svolte con orari e tempi e attività anomale come deviazioni o soste non consentite.

I report avanzati danno la possibilità di vedere lo storico di tutti i viaggi dal primo giorno di attivazione del sistema per avere sempre ogni attività eseguita, i replay dei viaggi eseguiti.

Un altro sistema di controllo della flotta è EMnify, che si pone il problema di garantire un buon prezzo di connessione anche nel caso in cui servano dati da nazioni diverse, sicuramente utile per chi ha veicoli o camion che passano spesso i confini.

AutoSense invece punta molto di una struttura modulare per mostrare i dati, permettendo a ciascuno di configurare in modo da avere i dati che più gli interessano. Si ha un preciso registro di bordo, riconosciuti anche a livello fiscale (con meno dispendio di energia in carta e burocrazia).

Come altri, mostra i valori medi della velocità e di altri parametri, consapevole che anche essi sono utili per ottimizzare lo stile di guida, e dati che permettono di ricostruire lo stile di guida dell’autista, mettendo in questo caso l’accento sulla sicurezza.

Su quale puntare? Parliamone insieme e troveremo la soluzione migliore!

Insomma, le soluzioni sono tante. Veniteci a trovare per raccontarci le vostre necessità e troveremo il monitoraggio migliore per i vostri veicoli! Vi assistiamo anche da remoto.

Prodotti in evidenza:

Torna su