PROMOZIONE DELLA SETTIMANA

Protezione da virus e minacce’

Come disattivare l’antivirus Windows Defender su Windows 10

Come disattivare l'antivirus Windows Defender su Windows 10

Defender non mi piace, cosa faccio?

Quando si acquista un PC con il sistema operativo Windows 10, di default ci si trova confrontati con l’antivirus denominato Windows Defender. Si tratta di un buon prodotto e sistema per proteggere il computer da malware, phishing, codici fraudolenti, ma a volte è poco efficace o segna dei falsi positivi che creano disservizi all’utilizzatore.

Per cui qualche utente potrebbe volerlo disinstallare, totalmente. Il consiglio è di farlo quando si ha già un’alternativa (per esempio Web-root-Secure-Anyware , per non lasciare il pc vulnerabile alle minacce. Windows Defender si disinstalla da solo quando vede comparire un altro antivirus e si riattiva quando l’altro non è più efficace.

Ma come fare a toglierlo, dato che fa parte delle configurazioni? Per prima cosa, scegliere dal pannello di gestione dedicato alla sicurezza del sistema operativo l’icona a forma di scudo bianco con segno di spunta collocata nell’angolo in basso a destra dello schermo.

Selezionare la voce ‘Protezione da virus e minacce’, da lì disattivare in ‘Impostazione di Protezione da virus e minacce’ tutte le voci collocate nel pannello successivo (dovrà apparire ‘disattivato’).

Non si dimentichi di togliere le funzionalità di “Protezione in tempo reale”, “Protezione fornita dal Cloud” e “Invio automatico file di esempio”. Le schermate di sicurezza relative al “Controllo Account Utente” che appariranno chiederanno conferme della volontà di eseguire le operazioni.

A questo punto un’icona in basso a destra indicherà che il pc è sprovvisto di antivirus e dunque vulnerabile a attacchi. Se non viene installato un antivirus alternativo, Windows Defender si riattiverà al riavvio successivo.

Se ci si ripensa, basta tornare su ‘Protezione da virus e minacce’, cliccare su ‘Gestisci impostazioni’ e attivare nuovamente la ‘Protezione in tempo reale’, ‘Protezione fornita dal Cloud’ e ‘Invio automatico file di esempio’.

Disattivare alcune funzioni ma non l’intero pacchetto

Non è obbligatorio disinstallare l’intero pacchetto antivirus in caso di minacce fasulle rilevate. Si potrebbe scegliere di far sì che alcune cartelle o alcuni file non vengano semplicemente scansionati. Per ottenere questo risultato, tornare su ‘Protezione da virus e minacce” e “Impostazioni di Protezione da virus e minacce’.

Su quella pagina c’è la voce ‘Aggiungi o rimuovi esclusioni’, con ‘[+]’ Aggiungi un’esclusione. Si seleziona il file, la cartella, il tipo specifico di file o il processo che si desidera non venga preso in esame dall’antivirus. 

Viceversa, per rimuoverle si va su ‘Impostazioni’, ‘Aggiornamento e sicurezza’, ‘Sicurezza di Windows’ e ‘Protezione da virus e minacce. A questo punto, “Impostazioni di Protezione da virus e minacce di Defender” e si sceglie il file, la cartella o il processo da rimuovere.

Se si desidera usare programmi non certificati, che verrebbero segnalati come potenzialmente pericolosi, si può disinstallare la funzione “Windows Defender SmartScreen”, oppure si può fare a meno della funzionalità “Windows Firewall”, che impedisce a virus e persone terze di prendere il controllo del pc

Disabilitare Windows 10

Disattivarlo completamente e definitivamente?

Non basta tutto ciò e si desidera togliere per sempre l’antivirus preimpostato? Si può fare! Bisogna premere Win+R sulla tastiera per arrivare al pannello “Esegui”, digitare ‘redegit’, per entrare nel registro Windows dove è memorizzata la configurazione dello stesso sistema operativo.

Si accede alla chiave “HKEY_LOCAL_MACHINE\SOFTWARE\Policies\Microsoft\Windows Defender”, con un clic in un punto vuoto si seleziona ‘nuovo’ e successivamente ‘valore DWORD (32 bit)’, scegliendo “Disable AntiSpyware” come nome della chiave, inserire valore “1”.

Dopo il riavvio del pc, Windows Defender è eliminato definitivamente. In caso di ripensamento, si può riaccedere al registro di sistema e si elimina la chiave “Disable AntiSpyware” creata al momento dell’eliminazione, cliccandoci su di essa e selezionando ‘Elimina’.

Attenzione a non lasciare il pc vulnerabile: cosa fare dopo!

Si consiglia caldamente di non lasciare il pc senza protezione: delle alternative valide sono Web Root-secure-anyware (che comprende antivirus e antimalware in un solo prodotto), oppure Avast Free, Avira Free, AVG Free, BitFender Free, Kaspersky Free, Panda Dome, tutti facilmente scaricabili dalle pagine ufficiali con pochi passaggi.

Se avete altri dubbi, non riuscite a disinstallare ciò che non vi piace o a installare l’antivirus desiderato, l’esperienza di noi di OsaTech è a vostra disposizione per un aiuto, anche da remoto!

Potrebbero interessarti:

Torna su