IN EVIDENZA

TORNELLI, TRIPOIDI, CONTROLLO ACCESSI, INTEGRAZIONI

TORNELLI

Ascolta

Tornelli per controllo accessi automatici

I tornelli sono barriere fisse a più corsie o rotanti che permettono a una sola persona alla volta di entrare o uscire attraverso il cancello. Progettati per aree ad alto traffico, i tornelli forniscono un controllo imparziale dell’accesso mantenendo un alto livello di sicurezza. Con bracci girevoli o incernierati, sono ideali per controllare il flusso del traffico in complessi di uffici, negozi al dettaglio, parchi a tema o stadi.

Con bracci girevoli o incernierati, sono ideali per controllare il flusso del traffico in complessi di uffici, negozi al dettaglio, parchi a tema o stadi. Sono infatti usati da vari anni in ambienti dove si ha la necessità di far entrare in uno spazio una persona per volta, controllando gli accessi.

Nelle applicazioni standard si aprono grazie a un ticket, come negli stadi, con le tecnologie ora si possono utilizzare vari tipi di badge ed anche strumenti di riconoscimento che si basano per esempio sulla sicurezza biometrica (tramite il viso o le impronte digitali), su carte di identità o codici QR.

Sono molto usate anche in contesti lavorativi ove è necessario consentire l’entrata in alcuni luoghi solo a persone determinate. Il caso più classico è invece quello degli stadi: si ricorderà come la loro introduzione nella vicina Italia aveva scatenato parecchie polemiche, assieme al biglietto nominale.

In realtà si tratta di una tecnologia in auge da tempo in ambienti diversi, con la funzione di regolare gli accessi, si pensi a supermercati e banche. Durante il Covid sono serviti a aiutare negozi e strutture a rispettare i limiti di capienza.

In particolare, il tornello girevole a tutt’altezza crea uno sbarramento non scavalcabile realizzato per consentire il passaggio di una sola persona alla volta, particolarmente indicato per controllare accessi con flussi standard ed impiegato in tutte le realtà dove è necessario un controllo rigido e periferico.

Ha una particolare struttura totalmente in acciaio inox aisi 304 integrata da un rotore in acciaio inox a 3 settori con barre opportunamente sagomate che danno al prodotto una caratteristica ed un DESIGN unico.

Prevede una movimentazione opportunamente progettata per resistere a anche a sollecitazioni meccaniche molto elevate. Oltre che un elemento di controllo accessi, gioca un ruolo importante anche nella sicurezza dei luoghi dove è installato.

Consapevoli di ciò e desiderosi di fornire, ancora una volta, varie soluzioni adatte a ogni esigenza dei nostri clienti in vari ambiti, noi di OsaTech, che da anni operiamo nel campo dei tornelli, abbiamo deciso di affidarci a più brand: DAHUA, SAIMA, TANSA  e VDS Automation.

Sopralluoghi e preventivi
Gratuiti. Contattateci per maggiori informazioni

SAIMA

Elevate prestazioni meccaniche unite a un design che sappia inserire i tornelli in contesti vari, a partire dagli stadi sino e le arene a arrivare a istituti bancari, aeroporti, mass transit, edifici civili, industriali e militari ed enti pubblici: SAIMA, sia che proponga tripodi minimali, di tornelli a tutta altezza, con rotori centrali fino a quattro settori, unisce caratteristiche diverse ed è per quello che noi di OsaTech abbiamo deciso di proporre ai nostri clienti i loro prodotti.

I tornelli di SAIMA sono pensati per il controllo degli accessi e per portare nel contempo una funzione di sicurezza, essendo a prova di scavalcamento e resistenti a sfregamento, usura e agenti atmosferici, il che li rende adatti a ogni tipo di ambiente.

La convinzione è che il design, soprattutto se si parla di strutture da integrare in edifici come case, banche o enti pubblici, non possa e non debba essere messo in secondo piano, nonostante quella dell’impianto sia una funzione pratica e di sicurezza. Sono così disponibili modelli ultracompatti, creati anche in vetro e pure nella versione fumé, con forme arrotondate, sinuose o allungate o molto essenziali.

Pensato per i grandi flussi di transito, quindi per realtà come stadi e arene, il tornello a tutta altezza TR128 garantisce il passaggio di una persona per volta, anche in contesti di traffico molto intensi, grazie a una  struttura in acciaio zincato e a un rotore centrale a quattro settori in acciaio inox. È creato per saper resistere ad elevate sollecitazioni meccaniche. Permette il controllo accessi tramite lettori badge, d’impronta, facciali e collegamenti RS232/RS485 e, in caso di emergenza, la rotazione libera in tutte le direzioni.

Nata dal modello TR128 ma realizzata con due rotori in acciaio inox a quattro settori, resistenti a altissime sollecitazioni meccaniche, TR129 è una barriera ideale per contesti come stadi e arene, composta di fatto da due tornelli girevoli a tutta altezza.

Permette il controllo accessi tramite lettori badge, d’impronta, facciali e collegamenti RS232/RS485, ed è uno dei prodotti che rappresentano un fiore all’occhiello per SAIMA, capaci di garantire sicurezza, efficienza e resistenza in stadi e arene importanti in luoghi diversi del mondo. In caso di emergenza consente la rotazione libera in tutte le direzioni.

Costituito da una robusta struttura totalmente in acciaio zincato e verniciato, integrata da un rotore a 3 settori con palette in vetro, TR-121-S VETRO inserisce questo prezioso materiale nel contesto dei tornelli girevoli a tutta altezza. È particolarmente indicato per controllare accessi con flussi standard ed impiegato in tutte le realtà dove è necessario un controllo rigido e periferico, dove unisce il design elegante e minimal a una importante resistenza a sollecitazioni meccaniche.

Predisposto per l’inserimento di sistemi di riconoscimento come lettore, badge e prossimità mani libere, si integra con moderne tecnologie e in caso di emergenza ha una rotazione libera in tutte le direzioni.

Con controllo accessi tramite lettori badge, d’impronta, facciali e collegamenti RS232/RS485, TR 121S è un tornello girevole a tutta altezza con una struttura in acciaio zincato, robusta e massiccia al fine di creare uno sbarramento non scavalcabile. Grazie al rotore centrale in acciaio inox a tre settori, consente l’accesso di una persona alla volta, resistendo a importanti sollecitazioni meccaniche.

Vi sono anche tornelli che permettono, in caso di necessità data da un traffico molto intenso che va reso fluido, più di un accesso alla volta. Per esempio, il tornello girevole a tutta altezza TR 121D è una barriera a doppio accesso. ha due passaggi, entrambi regolati da rotori in acciaio inox a tre settori progettati per resistere a frequenti sollecitazioni meccaniche. Con controllo accessi tramite lettori badge, d’impronta, facciali e collegamenti RS232/RS485, è molto versatile e adatto a essere installato in condizioni diverse tra loro, nonostante la dimensione importante.

Particolarmente attento al design è il tornello a tutta altezza TR 104 S, caratterizzato da forma circolare e sagomatura arrotondata dei bracci in acciaio, unisce l’aspetto estetico alla sicurezza. È perfetto per contesti dove l’estetica esteriore non può essere disgiunta dalla funzione di consentire l’accesso di una sola persona. Ha un controllo accessi tramite lettore badge, d’impronta, facciale e collegamenti RS232/RS485,

Predisposto per l’inserimento di sistemi di riconoscimento come lettore di badge e prossimità mani libere, anche il tornello doppio girevole a tutta altezza TR 104 D si caratterizza per un design particolarmente gradevole, ottenuto mediante un rotore in acciaio inox a 4 settori con barre opportunamente sagomate, che ne fa la soluzione perfetta ove serva unire aspetto e resistenza a urti meccanici in contesti di flussi standard con controllo rigido e periferico.

Smontabile e costituito da una robusta struttura e un rotore, a tre settori, totalmente in acciaio verniciati a polvere e collegato a una movimentazione pensata per resistere a urti importanti, il girello a tutta altezza TR 403 è  particolarmente indicato per controllare accessi con flussi elevati.

 

Molto simile nella struttura, quindi con un rotore, a tre settori, totalmente in acciaio verniciati a polvere e collegato a una movimentazione pensata per resistere a urti importanti, TR403D è invece un doppio tornello girevole a tutta altezza, capace di creare uno sbarramento non scavalcabile e predisposto per l’inserimento di sistemi di riconoscimento come lettore, badge e prossimità mani libere.

Per aree dove si ha un elevato flusso di persone SAIMA propone un tornello motorizzato a tutta altezza pensato per evitare lo scavalcamento e realizzato per resistere allo sfregamento, all’usura ed agli agenti atmosferici come TR 172. Si tratta di una soluzione che, grazie all’ampiezza della luce di passaggio garantita dalla soluzione con ante battenti motorizzate, è ideale come portale di accesso per persone disabili e/o portale di servizio.

Realizzato in tubolari di acciaio al carbonio zincato e verniciato, con predisposizione per l’inserimento di sistemi di riconoscimento come lettore badge e prossimità mani libere, non a caso è dotato di sensori per la sicurezza antinfortunistica ed è in grado di far aprire manualmente le ante in assenza di corrente.

SAIMA ha progettato anche tecnologie in grado di essere applicate a porte già esistenti per regolare gli accessi, tramite normali badge, lettori di riconoscimento facciale o a impronta o addirittura tramite la temperatura corporea, con la possibilità di impostare un numero massimo di persone che possono accedere, raggiunto il quale non potrà più entrare nessuno.

Per esempio WELC’ON DOOR è un Kit Universale applicabile a accessi come porte scorrevoli e a battente e può funzionare tramite un sofisticato sistema di misura della temperatura corporea: ammette l’ingresso con movimento verticale dei bracci a chiunque purché non risulti avente una temperatura corporea superiore alla norma, consentendo comunque l’esodo in condizioni di emergenza tramite la spinta dei bracci, È dunque adatto, se i requisiti sono rispettati, come ingresso per persone disabili.

Con funzionamento simile è il tornello motorizzato WELC’ON OFFICE, indicato in particolare per regolare, tramite se lo si desidera la misura della temperatura e l’apertura tramite movimento verticale dei bracci a chiunque purché non risulti avente una temperatura corporea superiore alla norma, il numero di persone in un ambiente dove esso sia contingentato. Il movimento dei bracci in condizioni standard è verticale per non occupare spazio e per consentire il funzionamento anche in caso di ressa

Altamente personalizzabile e caratterizzato, oltre che da alta efficienza e resistenza agli agenti atmosferici, da un design elegante e accattivante, TP92 è un tornello in una unica barriera a tripode adatto ad essere installato senza alcun problema in contesti dallo stile differente, sia antico che moderno. Ha una predisposizione per l’inserimento di sistemi di riconoscimento come lettore badge e prossimità mani libere ed è in grado di far aprire manualmente le ante in assenza di corrente.

Invece il tornello girevole ultracompatto TP273 fa delle dimensioni ridotte il suo punto di forza. In meno spazio garantisce gli stessi standard di sicurezza degli altri dispositivi ed ha anche un design gradevole con bracci smussati come la struttura che possono essere realizzati con finitura lucida o satinata.

A testimoniare l’ampiezza e la completezza dell’offerta di SAIMA c’è anche una soluzione ad hoc per autobus, capace di impedire l’accesso a chi cerca di salire senza biglietto, cadendo verticalmente in caso di tentata effrazione. Si tratta di WELC’ON BUS, che monta il sistema PR Bus, con un riconoscimento ottico e/o acustico e una implementazione con un sistema di monitoraggio tramite un conteggio delle persone a bordo.

PR 93 MECCANICO per contro è uno sportello per controllo accessi con un’anta a movimentazione meccanica manuale, esclusivamente monodirezionale, disponibile anche in cristallo su misura e con finitura fumé, molto resistente a urti e sfregamento.

Da combinare, grazie alla sua estrema semplicità, che non significa però minor efficienza, con altri dispositivi come tornelli a tripode, c’è lo sportello motorizzato PR 93,  composto da una colonna motore che muove un’anta a bandiera tubolare in acciaio inox e dagli angoli smussati e presente come varco stand alone in molti negozi, supermercati e aree civili.

Un altro sportello motorizzato, essenziale in materie prime come acciaio e cristallo, dunque perfetto per un design minimalista, elegante e sobrio, PR 449 può essere utilizzato come controllo accessi stand alone o in abbinamento con varchi PASS 107, come ingresso disabili o di servizi. La sua anta in cristallo, una chicca estetica a cui non vengono meno funzionalità e resistenza, è comandata da  una struttura cilindrica portante integrata da motorizzazione.

TANSA

Un’altra realtà cui noi di OsaTech ci appoggiamo nel mondo dei tornelli è TANSA. Produce vari tipi di impianti adattabili per situazioni diverse, dove la resistenza è la qualità maggiormente ricercata.

I modelli a tutta altezza, pensati anche per realtà come carceri e istituti di correzione, dove nessuno deve poter uscire senza un permesso e dunque il controllo degli accessi è essenziale, sono vari.

Molte anche le opzioni per quel che concerne i tornelli tripodi.

Con una costruzione robusta, su corpo unico, che li differenzia da numerosi altri modelli di altre marche, sono utilizzabili sia monodirezionalmente che birezionalmente e attivabili con lettori di prossimità, biometrici o tramite carte. Le impostazioni sono facilmente modificabili dagli addetti alla sicurezza. Sono ideali per ambienti esterni e interni, con accorgimenti pensati per condizioni particolari come la presenza di molta polvere.

Alcuni impianti sono caratterizzati dalla semplicità di installazione, altri dal fatto di poter essere accoppiati in spazi stretti, altri ancora da un telaio molto piccolo che li rende perfetti dove non c’è tanto spazio disponibile. TANSA, sebbene metta la resistenza al primo posto, ha pensato anche a tornelli tripodi per ambienti di grandi dimensioni, come aziende, banche o istituti finanziari, dove anche l’estetica è importante.

VDS Automation

Come già accaduto con soluzioni che regolano gli accessi nei parcheggi, abbiamo deciso di inserire tra le nostre offerte anche i prodotti di VDS Automation, che propone dei tornelli capaci di assicurare il controllo del transito pedonale nei supermercati, nelle palestre, negli uffici, installabili in modo semplice e presenti in modelli diversi.

Con una struttura  in acciaio inox AISI 304, anta in policarbonato e corona luminosa integrata che segnala l’ idoneità all’ingresso e il movimento dell’anta, il tornello automatico RIKI20 è adattabile a varie situazioni e a diversi controlli accessi, dal sistema conta persone a quello di misura della temperatura sino al rilevamento delle mascherine e con sistemi automatici, in caso di emergenza anche tramite pulsante o chiave. Attivo anche in caso di blackout grazie alla presenza di batterie tampone, ha un’anta, in policarbonato in due misure (600 e 900  millimetri), che se viene urtata in modo accidentale torna indietro per poi verificare la presenza di ostacoli.

DAHUA

Anche DAHUA progetta e produce vari tipi di tornello, adatti per situazioni diverse e sfruttando diverse tecnologie all’avanguardia. Abbiamo scelto di includere anche i suoi impianti tra quelli che mettiamo a disposizione dei nostri clienti, per dare loro la maggior scelta possibile, basata su criteri di rapporto qualità-prezzo e disponibilità di caratteristiche ricercate sia come tecnologia che come design, per i loro controlli accessi.

Il tornello tripode ASGG5XXT è pensato per resistere a collisioni, ha opzioni regolabili e anche resettabili comodamente dall’applicazione di configurazione ed è in grado di supportare nove modalità di passaggio e numerose tecnologie, dal riconoscimento facciale a quello delle impronte digitali sino alla lettura di un codice QR.

Supportano nove modalità di passaggio, con tre modalità combinabili in vari modi, oltre alla regolazione della velocità di sblocco e di chiusura, della durata del passaggio e della chiusura, anche i tornelli a battente ASGB6XXK-X e ASGB6XXX-X , le cui barriere si chiudono dopo un intervallo di tempo determinato se nessuno passa.

Sono progettati per essere molto attenti alla sicurezza, riconoscendo allarmi di intrusione (entrata e uscita), pedinamento, permanenza eccessiva, arrampicata, sblocco anomalo, barriere anomale, IR anomalo, comunicazione anomala e altro e lavorano con metodi diversi di riconoscimento (facciale, impronte digitali, codice QR).

La barriera a battente ASGB8XXY-X ha come caratteristica principale quella di montare un motore resistente, utilizzabile per ben cinque milioni di volte. Supporta nove modalità di passaggio, con tre modalità combinabili in vari modi, con velocità di sblocco e di chiusura, durata di passaggio e di chiusura regolabili. È molto flessibile a livello tecnologico e di impostazioni, dato che permette la lettura del viso, delle impronte digitali, del codice QR, di una carta di identità o anche lo sblocco tramite una combinazione di questi parametri, oltre garantire una estrema sicurezza grazie alla capacità di riconoscere molti tipi diversi di allarme.

Il tornello a battente DAHUA, pensato per ambienti come parchi industriali, uffici, scuole, fabbriche e aree residenziali, usa un modulo di controllo accessi integrato, funziona tramite schede ma se lo si desidera si possono integrare metodi di riconoscimento come quelli facciale, di impronte digitali e codice QR.

TORNELLI, TRIPOIDI, CONTROLLO ACCESSI, INTEGRAZIONI

Con bracci girevoli o incernierati, sono ideali per controllare il flusso del traffico in complessi di uffici, negozi al dettaglio, parchi a tema o stadi. Sono infatti usati da vari anni in ambienti dove si ha la necessità di far entrare in uno spazio una persona per volta, controllando gli accessi.

Nelle applicazioni standard si aprono grazie a un ticket, come negli stadi, con le tecnologie ora si possono utilizzare vari tipi di badge ed anche strumenti di riconoscimento che si basano per esempio sulla sicurezza biometrica (tramite il viso o le impronte digitali), su carte di identità o codici QR.

Sono molto usate anche in contesti lavorativi ove è necessario consentire l’entrata in alcuni luoghi solo a persone determinate. Il caso più classico è invece quello degli stadi: si ricorderà come la loro introduzione nella vicina Italia aveva scatenato parecchie polemiche, assieme al biglietto nominale.

In realtà si tratta di una tecnologia in auge da tempo in ambienti diversi, con la funzione di regolare gli accessi, si pensi a supermercati e banche. Durante il Covid sono serviti a aiutare negozi e strutture a rispettare i limiti di capienza.

In particolare, il tornello girevole a tutt’altezza crea uno sbarramento non scavalcabile realizzato per consentire il passaggio di una sola persona alla volta, particolarmente indicato per controllare accessi con flussi standard ed impiegato in tutte le realtà dove è necessario un controllo rigido e periferico.

Ha una particolare struttura totalmente in acciaio inox aisi 304 integrata da un rotore in acciaio inox a 3 settori con barre opportunamente sagomate che danno al prodotto una caratteristica ed un DESIGN unico.

Prevede una movimentazione opportunamente progettata per resistere a anche a sollecitazioni meccaniche molto elevate. Oltre che un elemento di controllo accessi, gioca un ruolo importante anche nella sicurezza dei luoghi dove è installato.

Consapevoli di ciò e desiderosi di fornire, ancora una volta, varie soluzioni adatte a ogni esigenza dei nostri clienti in vari ambiti, noi di OsaTech, che da anni operiamo nel campo dei tornelli, abbiamo deciso di affidarci a più brand: DAHUA, SAIMA, TANSA  e VDS Automation.

Sopralluoghi e preventivi
Gratuiti. Contattateci per maggiori informazioni

SAIMA

Elevate prestazioni meccaniche unite a un design che sappia inserire i tornelli in contesti vari, a partire dagli stadi sino e le arene a arrivare a istituti bancari, aeroporti, mass transit, edifici civili, industriali e militari ed enti pubblici: SAIMA, sia che proponga tripodi minimali, di tornelli a tutta altezza, con rotori centrali fino a quattro settori, unisce caratteristiche diverse ed è per quello che noi di OsaTech abbiamo deciso di proporre ai nostri clienti i loro prodotti.

Tornello_completo Il tornello di design al servizio del controllo accessi
I tornelli di SAIMA sono pensati per il controllo degli accessi e per portare nel contempo una funzione di sicurezza, essendo a prova di scavalcamento e resistenti a sfregamento, usura e agenti atmosferici, il che li rende adatti a ogni tipo di ambiente.

La convinzione è che il design, soprattutto se si parla di strutture da integrare in edifici come case, banche o enti pubblici, non possa e non debba essere messo in secondo piano, nonostante quella dell’impianto sia una funzione pratica e di sicurezza. Sono così disponibili modelli ultracompatti, creati anche in vetro e pure nella versione fumé, con forme arrotondate, sinuose o allungate o molto essenziali.

Pensato per i grandi flussi di transito, quindi per realtà come stadi e arene, il tornello a tutta altezza TR128 garantisce il passaggio di una persona per volta, anche in contesti di traffico molto intensi, grazie a una  struttura in acciaio zincato e a un rotore centrale a quattro settori in acciaio inox. È creato per saper resistere ad elevate sollecitazioni meccaniche. Permette il controllo accessi tramite lettori badge, d’impronta, facciali e collegamenti RS232/RS485 e, in caso di emergenza, la rotazione libera in tutte le direzioni.

Nata dal modello TR128 ma realizzata con due rotori in acciaio inox a quattro settori, resistenti a altissime sollecitazioni meccaniche, TR129 è una barriera ideale per contesti come stadi e arene, composta di fatto da due tornelli girevoli a tutta altezza.

Permette il controllo accessi tramite lettori badge, d’impronta, facciali e collegamenti RS232/RS485, ed è uno dei prodotti che rappresentano un fiore all’occhiello per SAIMA, capaci di garantire sicurezza, efficienza e resistenza in stadi e arene importanti in luoghi diversi del mondo. In caso di emergenza consente la rotazione libera in tutte le direzioni.

TORNELLI, TRIPOIDI, CONTROLLO ACCESSI, INTEGRAZIONI

Costituito da una robusta struttura totalmente in acciaio zincato e verniciato, integrata da un rotore a 3 settori con palette in vetro, TR-121-S VETRO inserisce questo prezioso materiale nel contesto dei tornelli girevoli a tutta altezza. È particolarmente indicato per controllare accessi con flussi standard ed impiegato in tutte le realtà dove è necessario un controllo rigido e periferico, dove unisce il design elegante e minimal a una importante resistenza a sollecitazioni meccaniche.

Predisposto per l’inserimento di sistemi di riconoscimento come lettore, badge e prossimità mani libere, si integra con moderne tecnologie e in caso di emergenza ha una rotazione libera in tutte le direzioni.

 

Con controllo accessi tramite lettori badge, d’impronta, facciali e collegamenti RS232/RS485, TR 121S è un tornello girevole a tutta altezza con una struttura in acciaio zincato, robusta e massiccia al fine di creare uno sbarramento non scavalcabile. Grazie al rotore centrale in acciaio inox a tre settori, consente l’accesso di una persona alla volta, resistendo a importanti sollecitazioni meccaniche.

Vi sono anche tornelli che permettono, in caso di necessità data da un traffico molto intenso che va reso fluido, più di un accesso alla volta. Per esempio, il tornello girevole a tutta altezza TR 121D è una barriera a doppio accesso. ha due passaggi, entrambi regolati da rotori in acciaio inox a tre settori progettati per resistere a frequenti sollecitazioni meccaniche. Con controllo accessi tramite lettori badge, d’impronta, facciali e collegamenti RS232/RS485, è molto versatile e adatto a essere installato in condizioni diverse tra loro, nonostante la dimensione importante.

Particolarmente attento al design è il tornello a tutta altezza TR 104 S, caratterizzato da forma circolare e sagomatura arrotondata dei bracci in acciaio, unisce l’aspetto estetico alla sicurezza. È perfetto per contesti dove l’estetica esteriore non può essere disgiunta dalla funzione di consentire l’accesso di una sola persona. Ha un controllo accessi tramite lettore badge, d’impronta, facciale e collegamenti RS232/RS485,

Predisposto per l’inserimento di sistemi di riconoscimento come lettore di badge e prossimità mani libere, anche il tornello doppio girevole a tutta altezza TR 104 D si caratterizza per un design particolarmente gradevole, ottenuto mediante un rotore in acciaio inox a 4 settori con barre opportunamente sagomate, che ne fa la soluzione perfetta ove serva unire aspetto e resistenza a urti meccanici in contesti di flussi standard con controllo rigido e periferico.

Smontabile e costituito da una robusta struttura e un rotore, a tre settori, totalmente in acciaio verniciati a polvere e collegato a una movimentazione pensata per resistere a urti importanti, il girello a tutta altezza TR 403 è  particolarmente indicato per controllare accessi con flussi elevati.

 

Molto simile nella struttura, quindi con un rotore, a tre settori, totalmente in acciaio verniciati a polvere e collegato a una movimentazione pensata per resistere a urti importanti, TR403D è invece un doppio tornello girevole a tutta altezza, capace di creare uno sbarramento non scavalcabile e predisposto per l’inserimento di sistemi di riconoscimento come lettore, badge e prossimità mani libere.

TORNELLI, TRIPOIDI, CONTROLLO ACCESSI, INTEGRAZIONI

Per aree dove si ha un elevato flusso di persone SAIMA propone un tornello motorizzato a tutta altezza pensato per evitare lo scavalcamento e realizzato per resistere allo sfregamento, all’usura ed agli agenti atmosferici come TR 172. Si tratta di una soluzione che, grazie all’ampiezza della luce di passaggio garantita dalla soluzione con ante battenti motorizzate, è ideale come portale di accesso per persone disabili e/o portale di servizio.

Realizzato in tubolari di acciaio al carbonio zincato e verniciato, con predisposizione per l’inserimento di sistemi di riconoscimento come lettore badge e prossimità mani libere, non a caso è dotato di sensori per la sicurezza antinfortunistica ed è in grado di far aprire manualmente le ante in assenza di corrente.

SAIMA ha progettato anche tecnologie in grado di essere applicate a porte già esistenti per regolare gli accessi, tramite normali badge, lettori di riconoscimento facciale o a impronta o addirittura tramite la temperatura corporea, con la possibilità di impostare un numero massimo di persone che possono accedere, raggiunto il quale non potrà più entrare nessuno.

Per esempio WELC’ON DOOR è un Kit Universale applicabile a accessi come porte scorrevoli e a battente e può funzionare tramite un sofisticato sistema di misura della temperatura corporea: ammette l’ingresso con movimento verticale dei bracci a chiunque purché non risulti avente una temperatura corporea superiore alla norma, consentendo comunque l’esodo in condizioni di emergenza tramite la spinta dei bracci, È dunque adatto, se i requisiti sono rispettati, come ingresso per persone disabili.

Con funzionamento simile è il tornello motorizzato WELC’ON OFFICE, indicato in particolare per regolare, tramite se lo si desidera la misura della temperatura e l’apertura tramite movimento verticale dei bracci a chiunque purché non risulti avente una temperatura corporea superiore alla norma, il numero di persone in un ambiente dove esso sia contingentato. Il movimento dei bracci in condizioni standard è verticale per non occupare spazio e per consentire il funzionamento anche in caso di ressa

TORNELLI, TRIPOIDI, CONTROLLO ACCESSI, INTEGRAZIONI

Altamente personalizzabile e caratterizzato, oltre che da alta efficienza e resistenza agli agenti atmosferici, da un design elegante e accattivante, TP92 è un tornello in una unica barriera a tripode adatto ad essere installato senza alcun problema in contesti dallo stile differente, sia antico che moderno. Ha una predisposizione per l’inserimento di sistemi di riconoscimento come lettore badge e prossimità mani libere ed è in grado di far aprire manualmente le ante in assenza di corrente.

Invece il tornello girevole ultracompatto TP273 fa delle dimensioni ridotte il suo punto di forza. In meno spazio garantisce gli stessi standard di sicurezza degli altri dispositivi ed ha anche un design gradevole con bracci smussati come la struttura che possono essere realizzati con finitura lucida o satinata.

A testimoniare l’ampiezza e la completezza dell’offerta di SAIMA c’è anche una soluzione ad hoc per autobus, capace di impedire l’accesso a chi cerca di salire senza biglietto, cadendo verticalmente in caso di tentata effrazione. Si tratta di WELC’ON BUS, che monta il sistema PR Bus, con un riconoscimento ottico e/o acustico e una implementazione con un sistema di monitoraggio tramite un conteggio delle persone a bordo.

PR 93 MECCANICO per contro è uno sportello per controllo accessi con un’anta a movimentazione meccanica manuale, esclusivamente monodirezionale, disponibile anche in cristallo su misura e con finitura fumé, molto resistente a urti e sfregamento.

Da combinare, grazie alla sua estrema semplicità, che non significa però minor efficienza, con altri dispositivi come tornelli a tripode, c’è lo sportello motorizzato PR 93,  composto da una colonna motore che muove un’anta a bandiera tubolare in acciaio inox e dagli angoli smussati e presente come varco stand alone in molti negozi, supermercati e aree civili.

Un altro sportello motorizzato, essenziale in materie prime come acciaio e cristallo, dunque perfetto per un design minimalista, elegante e sobrio, PR 449 può essere utilizzato come controllo accessi stand alone o in abbinamento con varchi PASS 107, come ingresso disabili o di servizi. La sua anta in cristallo, una chicca estetica a cui non vengono meno funzionalità e resistenza, è comandata da  una struttura cilindrica portante integrata da motorizzazione.

TANSA

Un’altra realtà cui noi di OsaTech ci appoggiamo nel mondo dei tornelli è TANSA. Produce vari tipi di impianti adattabili per situazioni diverse, dove la resistenza è la qualità maggiormente ricercata.

LTF_114
I modelli a tutta altezza, pensati anche per realtà come carceri e istituti di correzione, dove nessuno deve poter uscire senza un permesso e dunque il controllo degli accessi è essenziale, sono vari.

Molte anche le opzioni per quel che concerne i tornelli tripodi.

Con una costruzione robusta, su corpo unico, che li differenzia da numerosi altri modelli di altre marche, sono utilizzabili sia monodirezionalmente che birezionalmente e attivabili con lettori di prossimità, biometrici o tramite carte. Le impostazioni sono facilmente modificabili dagli addetti alla sicurezza. Sono ideali per ambienti esterni e interni, con accorgimenti pensati per condizioni particolari come la presenza di molta polvere.

Alcuni impianti sono caratterizzati dalla semplicità di installazione, altri dal fatto di poter essere accoppiati in spazi stretti, altri ancora da un telaio molto piccolo che li rende perfetti dove non c’è tanto spazio disponibile. TANSA, sebbene metta la resistenza al primo posto, ha pensato anche a tornelli tripodi per ambienti di grandi dimensioni, come aziende, banche o istituti finanziari, dove anche l’estetica è importante.

TORNELLI, TRIPOIDI, CONTROLLO ACCESSI, INTEGRAZIONI

VDS Automation

Come già accaduto con soluzioni che regolano gli accessi nei parcheggi, abbiamo deciso di inserire tra le nostre offerte anche i prodotti di VDS Automation, che propone dei tornelli capaci di assicurare il controllo del transito pedonale nei supermercati, nelle palestre, negli uffici, installabili in modo semplice e presenti in modelli diversi.

Con una struttura  in acciaio inox AISI 304, anta in policarbonato e corona luminosa integrata che segnala l’ idoneità all’ingresso e il movimento dell’anta, il tornello automatico RIKI20 è adattabile a varie situazioni e a diversi controlli accessi, dal sistema conta persone a quello di misura della temperatura sino al rilevamento delle mascherine e con sistemi automatici, in caso di emergenza anche tramite pulsante o chiave. Attivo anche in caso di blackout grazie alla presenza di batterie tampone, ha un’anta, in policarbonato in due misure (600 e 900  millimetri), che se viene urtata in modo accidentale torna indietro per poi verificare la presenza di ostacoli

DAHUA

Anche DAHUA progetta e produce vari tipi di tornello, adatti per situazioni diverse e sfruttando diverse tecnologie all’avanguardia. Abbiamo scelto di includere anche i suoi impianti tra quelli che mettiamo a disposizione dei nostri clienti, per dare loro la maggior scelta possibile, basata su criteri di rapporto qualità-prezzo e disponibilità di caratteristiche ricercate sia come tecnologia che come design, per i loro controlli accessi.

TORNELLI, TRIPOIDI, CONTROLLO ACCESSI, INTEGRAZIONI
Il tornello tripode ASGG5XXT è pensato per resistere a collisioni, ha opzioni regolabili e anche resettabili comodamente dall’applicazione di configurazione ed è in grado di supportare nove modalità di passaggio e numerose tecnologie, dal riconoscimento facciale a quello delle impronte digitali sino alla lettura di un codice QR.

Supportano nove modalità di passaggio, con tre modalità combinabili in vari modi, oltre alla regolazione della velocità di sblocco e di chiusura, della durata del passaggio e della chiusura, anche i tornelli a battente ASGB6XXK-X e ASGB6XXX-X , le cui barriere si chiudono dopo un intervallo di tempo determinato se nessuno passa.

Sono progettati per essere molto attenti alla sicurezza, riconoscendo allarmi di intrusione (entrata e uscita), pedinamento, permanenza eccessiva, arrampicata, sblocco anomalo, barriere anomale, IR anomalo, comunicazione anomala e altro e lavorano con metodi diversi di riconoscimento (facciale, impronte digitali, codice QR).

La barriera a battente ASGB8XXY-X ha come caratteristica principale quella di montare un motore resistente, utilizzabile per ben cinque milioni di volte. Supporta nove modalità di passaggio, con tre modalità combinabili in vari modi, con velocità di sblocco e di chiusura, durata di passaggio e di chiusura regolabili. È molto flessibile a livello tecnologico e di impostazioni, dato che permette la lettura del viso, delle impronte digitali, del codice QR, di una carta di identità o anche lo sblocco tramite una combinazione di questi parametri, oltre garantire una estrema sicurezza grazie alla capacità di riconoscere molti tipi diversi di allarme.

Il tornello a battente DAHUA, pensato per ambienti come parchi industriali, uffici, scuole, fabbriche e aree residenziali, usa un modulo di controllo accessi integrato, funziona tramite schede ma se lo si desidera si possono integrare metodi di riconoscimento come quelli facciale, di impronte digitali e codice QR.

TORNELLI, TRIPOIDI, CONTROLLO ACCESSI, INTEGRAZIONI

Con bracci girevoli o incernierati, sono ideali per controllare il flusso del traffico in complessi di uffici, negozi al dettaglio, parchi a tema o stadi. Sono infatti usati da vari anni in ambienti dove si ha la necessità di far entrare in uno spazio una persona per volta, controllando gli accessi.

Nelle applicazioni standard si aprono grazie a un ticket, come negli stadi, con le tecnologie ora si possono utilizzare vari tipi di badge ed anche strumenti di riconoscimento che si basano per esempio sulla sicurezza biometrica (tramite il viso o le impronte digitali), su carte di identità o codici QR.

Sono molto usate anche in contesti lavorativi ove è necessario consentire l’entrata in alcuni luoghi solo a persone determinate. Il caso più classico è invece quello degli stadi: si ricorderà come la loro introduzione nella vicina Italia aveva scatenato parecchie polemiche, assieme al biglietto nominale.

In realtà si tratta di una tecnologia in auge da tempo in ambienti diversi, con la funzione di regolare gli accessi, si pensi a supermercati e banche. Durante il Covid sono serviti a aiutare negozi e strutture a rispettare i limiti di capienza.

In particolare, il tornello girevole a tutt’altezza crea uno sbarramento non scavalcabile realizzato per consentire il passaggio di una sola persona alla volta, particolarmente indicato per controllare accessi con flussi standard ed impiegato in tutte le realtà dove è necessario un controllo rigido e periferico.

Ha una particolare struttura totalmente in acciaio inox aisi 304 integrata da un rotore in acciaio inox a 3 settori con barre opportunamente sagomate che danno al prodotto una caratteristica ed un DESIGN unico.

Prevede una movimentazione opportunamente progettata per resistere a anche a sollecitazioni meccaniche molto elevate. Oltre che un elemento di controllo accessi, gioca un ruolo importante anche nella sicurezza dei luoghi dove è installato.

Consapevoli di ciò e desiderosi di fornire, ancora una volta, varie soluzioni adatte a ogni esigenza dei nostri clienti in vari ambiti, noi di OsaTech, che da anni operiamo nel campo dei tornelli, abbiamo deciso di affidarci a più brand: DAHUA, SAIMA, TANSA  e VDS Automation.

Sopralluoghi e preventivi
Gratuiti. Contattateci per maggiori informazioni

Tornello_completo Il tornello di design al servizio del controllo accessi
SAIMA

Elevate prestazioni meccaniche unite a un design che sappia inserire i tornelli in contesti vari, a partire dagli stadi sino e le arene a arrivare a istituti bancari, aeroporti, mass transit, edifici civili, industriali e militari ed enti pubblici: SAIMA, sia che proponga tripodi minimali, di tornelli a tutta altezza, con rotori centrali fino a quattro settori, unisce caratteristiche diverse ed è per quello che noi di OsaTech abbiamo deciso di proporre ai nostri clienti i loro prodotti.

I tornelli di SAIMA sono pensati per il controllo degli accessi e per portare nel contempo una funzione di sicurezza, essendo a prova di scavalcamento e resistenti a sfregamento, usura e agenti atmosferici, il che li rende adatti a ogni tipo di ambiente.

La convinzione è che il design, soprattutto se si parla di strutture da integrare in edifici come case, banche o enti pubblici, non possa e non debba essere messo in secondo piano, nonostante quella dell’impianto sia una funzione pratica e di sicurezza. Sono così disponibili modelli ultracompatti, creati anche in vetro e pure nella versione fumé, con forme arrotondate, sinuose o allungate o molto essenziali.

Pensato per i grandi flussi di transito, quindi per realtà come stadi e arene, il tornello a tutta altezza TR128 garantisce il passaggio di una persona per volta, anche in contesti di traffico molto intensi, grazie a una  struttura in acciaio zincato e a un rotore centrale a quattro settori in acciaio inox. È creato per saper resistere ad elevate sollecitazioni meccaniche. Permette il controllo accessi tramite lettori badge, d’impronta, facciali e collegamenti RS232/RS485 e, in caso di emergenza, la rotazione libera in tutte le direzioni.

Nata dal modello TR128 ma realizzata con due rotori in acciaio inox a quattro settori, resistenti a altissime sollecitazioni meccaniche, TR129 è una barriera ideale per contesti come stadi e arene, composta di fatto da due tornelli girevoli a tutta altezza.

Permette il controllo accessi tramite lettori badge, d’impronta, facciali e collegamenti RS232/RS485, ed è uno dei prodotti che rappresentano un fiore all’occhiello per SAIMA, capaci di garantire sicurezza, efficienza e resistenza in stadi e arene importanti in luoghi diversi del mondo. In caso di emergenza consente la rotazione libera in tutte le direzioni.

TORNELLI, TRIPOIDI, CONTROLLO ACCESSI, INTEGRAZIONI

Costituito da una robusta struttura totalmente in acciaio zincato e verniciato, integrata da un rotore a 3 settori con palette in vetro, TR-121-S VETRO inserisce questo prezioso materiale nel contesto dei tornelli girevoli a tutta altezza. È particolarmente indicato per controllare accessi con flussi standard ed impiegato in tutte le realtà dove è necessario un controllo rigido e periferico, dove unisce il design elegante e minimal a una importante resistenza a sollecitazioni meccaniche.

Predisposto per l’inserimento di sistemi di riconoscimento come lettore, badge e prossimità mani libere, si integra con moderne tecnologie e in caso di emergenza ha una rotazione libera in tutte le direzioni.

Con controllo accessi tramite lettori badge, d’impronta, facciali e collegamenti RS232/RS485, TR 121S è un tornello girevole a tutta altezza con una struttura in acciaio zincato, robusta e massiccia al fine di creare uno sbarramento non scavalcabile. Grazie al rotore centrale in acciaio inox a tre settori, consente l’accesso di una persona alla volta, resistendo a importanti sollecitazioni meccaniche.

Vi sono anche tornelli che permettono, in caso di necessità data da un traffico molto intenso che va reso fluido, più di un accesso alla volta. Per esempio, il tornello girevole a tutta altezza TR 121D è una barriera a doppio accesso. ha due passaggi, entrambi regolati da rotori in acciaio inox a tre settori progettati per resistere a frequenti sollecitazioni meccaniche. Con controllo accessi tramite lettori badge, d’impronta, facciali e collegamenti RS232/RS485, è molto versatile e adatto a essere installato in condizioni diverse tra loro, nonostante la dimensione importante.

Particolarmente attento al design è il tornello a tutta altezza TR 104 S, caratterizzato da forma circolare e sagomatura arrotondata dei bracci in acciaio, unisce l’aspetto estetico alla sicurezza. È perfetto per contesti dove l’estetica esteriore non può essere disgiunta dalla funzione di consentire l’accesso di una sola persona. Ha un controllo accessi tramite lettore badge, d’impronta, facciale e collegamenti RS232/RS485,

Predisposto per l’inserimento di sistemi di riconoscimento come lettore di badge e prossimità mani libere, anche il tornello doppio girevole a tutta altezza TR 104 D si caratterizza per un design particolarmente gradevole, ottenuto mediante un rotore in acciaio inox a 4 settori con barre opportunamente sagomate, che ne fa la soluzione perfetta ove serva unire aspetto e resistenza a urti meccanici in contesti di flussi standard con controllo rigido e periferico.

Smontabile e costituito da una robusta struttura e un rotore, a tre settori, totalmente in acciaio verniciati a polvere e collegato a una movimentazione pensata per resistere a urti importanti, il girello a tutta altezza TR 403 è  particolarmente indicato per controllare accessi con flussi elevati.

 

TORNELLI, TRIPOIDI, CONTROLLO ACCESSI, INTEGRAZIONI

Molto simile nella struttura, quindi con un rotore, a tre settori, totalmente in acciaio verniciati a polvere e collegato a una movimentazione pensata per resistere a urti importanti, TR403D è invece un doppio tornello girevole a tutta altezza, capace di creare uno sbarramento non scavalcabile e predisposto per l’inserimento di sistemi di riconoscimento come lettore, badge e prossimità mani libere.

Per aree dove si ha un elevato flusso di persone SAIMA propone un tornello motorizzato a tutta altezza pensato per evitare lo scavalcamento e realizzato per resistere allo sfregamento, all’usura ed agli agenti atmosferici come TR 172. Si tratta di una soluzione che, grazie all’ampiezza della luce di passaggio garantita dalla soluzione con ante battenti motorizzate, è ideale come portale di accesso per persone disabili e/o portale di servizio.

Realizzato in tubolari di acciaio al carbonio zincato e verniciato, con predisposizione per l’inserimento di sistemi di riconoscimento come lettore badge e prossimità mani libere, non a caso è dotato di sensori per la sicurezza antinfortunistica ed è in grado di far aprire manualmente le ante in assenza di corrente.

SAIMA ha progettato anche tecnologie in grado di essere applicate a porte già esistenti per regolare gli accessi, tramite normali badge, lettori di riconoscimento facciale o a impronta o addirittura tramite la temperatura corporea, con la possibilità di impostare un numero massimo di persone che possono accedere, raggiunto il quale non potrà più entrare nessuno.

Per esempio WELC’ON DOOR è un Kit Universale applicabile a accessi come porte scorrevoli e a battente e può funzionare tramite un sofisticato sistema di misura della temperatura corporea: ammette l’ingresso con movimento verticale dei bracci a chiunque purché non risulti avente una temperatura corporea superiore alla norma, consentendo comunque l’esodo in condizioni di emergenza tramite la spinta dei bracci, È dunque adatto, se i requisiti sono rispettati, come ingresso per persone disabili.

Con funzionamento simile è il tornello motorizzato WELC’ON OFFICE, indicato in particolare per regolare, tramite se lo si desidera la misura della temperatura e l’apertura tramite movimento verticale dei bracci a chiunque purché non risulti avente una temperatura corporea superiore alla norma, il numero di persone in un ambiente dove esso sia contingentato. Il movimento dei bracci in condizioni standard è verticale per non occupare spazio e per consentire il funzionamento anche in caso di ressa

TORNELLI, TRIPOIDI, CONTROLLO ACCESSI, INTEGRAZIONI

Altamente personalizzabile e caratterizzato, oltre che da alta efficienza e resistenza agli agenti atmosferici, da un design elegante e accattivante, TP92 è un tornello in una unica barriera a tripode adatto ad essere installato senza alcun problema in contesti dallo stile differente, sia antico che moderno. Ha una predisposizione per l’inserimento di sistemi di riconoscimento come lettore badge e prossimità mani libere ed è in grado di far aprire manualmente le ante in assenza di corrente.

Invece il tornello girevole ultracompatto TP273 fa delle dimensioni ridotte il suo punto di forza. In meno spazio garantisce gli stessi standard di sicurezza degli altri dispositivi ed ha anche un design gradevole con bracci smussati come la struttura che possono essere realizzati con finitura lucida o satinata.

A testimoniare l’ampiezza e la completezza dell’offerta di SAIMA c’è anche una soluzione ad hoc per autobus, capace di impedire l’accesso a chi cerca di salire senza biglietto, cadendo verticalmente in caso di tentata effrazione. Si tratta di WELC’ON BUS, che monta il sistema PR Bus, con un riconoscimento ottico e/o acustico e una implementazione con un sistema di monitoraggio tramite un conteggio delle persone a bordo.

PR 93 MECCANICO per contro è uno sportello per controllo accessi con un’anta a movimentazione meccanica manuale, esclusivamente monodirezionale, disponibile anche in cristallo su misura e con finitura fumé, molto resistente a urti e sfregamento.

Da combinare, grazie alla sua estrema semplicità, che non significa però minor efficienza, con altri dispositivi come tornelli a tripode, c’è lo sportello motorizzato PR 93,  composto da una colonna motore che muove un’anta a bandiera tubolare in acciaio inox e dagli angoli smussati e presente come varco stand alone in molti negozi, supermercati e aree civili.

Un altro sportello motorizzato, essenziale in materie prime come acciaio e cristallo, dunque perfetto per un design minimalista, elegante e sobrio, PR 449 può essere utilizzato come controllo accessi stand alone o in abbinamento con varchi PASS 107, come ingresso disabili o di servizi. La sua anta in cristallo, una chicca estetica a cui non vengono meno funzionalità e resistenza, è comandata da  una struttura cilindrica portante integrata da motorizzazione.

LTF_114
TANSA

Un’altra realtà cui noi di OsaTech ci appoggiamo nel mondo dei tornelli è TANSA. Produce vari tipi di impianti adattabili per situazioni diverse, dove la resistenza è la qualità maggiormente ricercata.

I modelli a tutta altezza, pensati anche per realtà come carceri e istituti di correzione, dove nessuno deve poter uscire senza un permesso e dunque il controllo degli accessi è essenziale, sono vari.

Molte anche le opzioni per quel che concerne i tornelli tripodi.

Con una costruzione robusta, su corpo unico, che li differenzia da numerosi altri modelli di altre marche, sono utilizzabili sia monodirezionalmente che birezionalmente e attivabili con lettori di prossimità, biometrici o tramite carte. Le impostazioni sono facilmente modificabili dagli addetti alla sicurezza. Sono ideali per ambienti esterni e interni, con accorgimenti pensati per condizioni particolari come la presenza di molta polvere.

Alcuni impianti sono caratterizzati dalla semplicità di installazione, altri dal fatto di poter essere accoppiati in spazi stretti, altri ancora da un telaio molto piccolo che li rende perfetti dove non c’è tanto spazio disponibile. TANSA, sebbene metta la resistenza al primo posto, ha pensato anche a tornelli tripodi per ambienti di grandi dimensioni, come aziende, banche o istituti finanziari, dove anche l’estetica è importante.

TORNELLI, TRIPOIDI, CONTROLLO ACCESSI, INTEGRAZIONI

VDS Automation

Come già accaduto con soluzioni che regolano gli accessi nei parcheggi, abbiamo deciso di inserire tra le nostre offerte anche i prodotti di VDS Automation, che propone dei tornelli capaci di assicurare il controllo del transito pedonale nei supermercati, nelle palestre, negli uffici, installabili in modo semplice e presenti in modelli diversi.

Con una struttura  in acciaio inox AISI 304, anta in policarbonato e corona luminosa integrata che segnala l’ idoneità all’ingresso e il movimento dell’anta, il tornello automatico RIKI20 è adattabile a varie situazioni e a diversi controlli accessi, dal sistema conta persone a quello di misura della temperatura sino al rilevamento delle mascherine e con sistemi automatici, in caso di emergenza anche tramite pulsante o chiave. Attivo anche in caso di blackout grazie alla presenza di batterie tampone, ha un’anta, in policarbonato in due misure (600 e 900  millimetri), che se viene urtata in modo accidentale torna indietro per poi verificare la presenza di ostacoli.

TORNELLI, TRIPOIDI, CONTROLLO ACCESSI, INTEGRAZIONI
DAHUA

Anche DAHUA progetta e produce vari tipi di tornello, adatti per situazioni diverse e sfruttando diverse tecnologie all’avanguardia. Abbiamo scelto di includere anche i suoi impianti tra quelli che mettiamo a disposizione dei nostri clienti, per dare loro la maggior scelta possibile, basata su criteri di rapporto qualità-prezzo e disponibilità di caratteristiche ricercate sia come tecnologia che come design, per i loro controlli accessi.

Il tornello tripode ASGG5XXT è pensato per resistere a collisioni, ha opzioni regolabili e anche resettabili comodamente dall’applicazione di configurazione ed è in grado di supportare nove modalità di passaggio e numerose tecnologie, dal riconoscimento facciale a quello delle impronte digitali sino alla lettura di un codice QR.

Supportano nove modalità di passaggio, con tre modalità combinabili in vari modi, oltre alla regolazione della velocità di sblocco e di chiusura, della durata del passaggio e della chiusura, anche i tornelli a battente ASGB6XXK-X e ASGB6XXX-X , le cui barriere si chiudono dopo un intervallo di tempo determinato se nessuno passa.

Sono progettati per essere molto attenti alla sicurezza, riconoscendo allarmi di intrusione (entrata e uscita), pedinamento, permanenza eccessiva, arrampicata, sblocco anomalo, barriere anomale, IR anomalo, comunicazione anomala e altro e lavorano con metodi diversi di riconoscimento (facciale, impronte digitali, codice QR).

La barriera a battente ASGB8XXY-X ha come caratteristica principale quella di montare un motore resistente, utilizzabile per ben cinque milioni di volte. Supporta nove modalità di passaggio, con tre modalità combinabili in vari modi, con velocità di sblocco e di chiusura, durata di passaggio e di chiusura regolabili. È molto flessibile a livello tecnologico e di impostazioni, dato che permette la lettura del viso, delle impronte digitali, del codice QR, di una carta di identità o anche lo sblocco tramite una combinazione di questi parametri, oltre garantire una estrema sicurezza grazie alla capacità di riconoscere molti tipi diversi di allarme.

Il tornello a battente DAHUA, pensato per ambienti come parchi industriali, uffici, scuole, fabbriche e aree residenziali, usa un modulo di controllo accessi integrato, funziona tramite schede ma se lo si desidera si possono integrare metodi di riconoscimento come quelli facciale, di impronte digitali e codice QR.

I nostri prodotti

Visualizzazione di 1-6 di 243 risultati

Potrebbero interessarti

Carrello
Torna su