IN EVIDENZA

pulizia condizionatore

Ventola del condizionatore rotta: cosa fare?

Ascolta

Ventola del condizionatore rotta: cosa fare?

Arriva la stagione in cui hai più bisogno del suo aiuto, ma guarda caso proprio quando ti serve, vai ad accenderlo e ti accorgi di un fatto molto seccante e spiacevole: ventola condizionatore rotta!

Ecco qui, sei di fronte al tuo apparecchio che ha funzionato sempre in modo perfetto, e non sai cosa pensare.

Non disperare perché succede a tutti, prima o dopo, di dover fare i conti con un guasto così comune del condizionatore.

Talmente comune che abbiamo voluto scrivere questo articolo guida con i consigli di “pronto intervento” dei nostri tecnici.

Consigli che puoi seguire per capire intanto quali controlli fare, quando ti accorgi che sta succedendo qualcosa di strano al tuo impianto di climatizzazione.

Prendere iniziative è sconsigliato, se stai pensando di intervenire in autonomia.

Ventola rotta? Ecco i primi controlli da fare

Dal tuo condizionatore non esce aria calda né fredda?
Quando lo accendi la ventola non parte, o se parte gira lenta e senti un forte rumore?

Sono situazioni molto classiche che puoi indagare facendo dei semplici primi controlli, per capire se il problema sia davvero la ventola rotta.

Mettiti davanti l’apparecchio acceso (se entra in funzione, perché se non lo fa allora il problema è un po’ più grave) e con la mano raggiungi la bocchetta dell’aria.

Se senti il rumore dell’apparecchio, ma non esce neanche uno spiffero d’aria, allora sì, il problema dipende da un guasto alla ventola del  condizionatore. Guasto che può essere di minore o maggiore entità, a seconda della causa.

Come premesso potrebbe anche darsi che la ventola entri in funzione girando molto lentamente, e che emetta un rumore fastidioso… anche in questo caso c’è qualcosa che sta impedendo alla ventola di funzionare in modo corretto.

Perché la ventola del condizionatore non funziona?

La ventola potrebbe dare problemi per diversi motivi: un guasto di tipo meccanico, di tipo elettrico o per un malfunzionamento elettronico.

I segnali della ventola rotta possono essere il rumore anomalo che fa il condizionatore, a causa di qualcosa che non fa girare bene la ventola.

Oppure il problema potrebbe essere dato dalla sporcizia che sta torturando il filtro (che è ora di pulire!).

Questi malfunzionamenti sono all’ordine del giorno e non devono sorprendere poi tanto, a maggior ragione se l’apparecchio ha qualche anno di vita. O se lo riaccendi dopo tanti mesi.

Come sappiamo, tutto va manutenuto periodicamente e tutto si usura andando incontro al tipico, o meno tipico, guasto.

È scocciante dover correre ai ripari, questo sì, anche perché il condizionatore è un impianto piuttosto complicato e con tante componenti che hanno un loro costo quando si rompono.

Ciò detto, il consiglio è quello di intervenire quanto prima per evitare che il tempo possa provocare danni maggiori, e anche per poter usare di nuovo l’apparecchio.

Non avrebbe poi molto senso tenerlo lì a raccogliere polvere, come una carcassa senza vita.

In caso di problemi elettronici più seri, è meglio richiedere l’assistenza di un professionista del settore e non un tecnico qualsiasi.

Se vuoi il nostro parere, uno dei tecnici OsaTech può farti una prima consulenza gratuita. Basta contattarci e richiedere assistenza per “ventola condizionatore rotta”.

Continuiamo con le nostre indagini.

Ventola condizionatore rotta: guasti meccanici, elettronici ed elettrici

Dal controllo che ti abbiamo consigliato poco sopra hai potuto verificare che in effetti la ventola non parte, ossia non gira una volta acceso il condizionatore, o che gira lenta e fa rumore.

E abbiamo anche accennato che il guasto alla ventola potrebbe dipendere da un problema meccanico, elettronico o elettrico.

Iniziamo dalla ventola che non parte e che può dipendere dal più semplice “problema” elettronico. E infatti, non dovremmo neanche tanto parlare di problema, in questo caso, quanto piuttosto di funzionamento.

Il (mal)funzionamento di tipo elettronico può essere dovuto semplicemente alla programmazione del timer che fa partire il condizionatore al tempo prestabilito. Se così fosse, basta solo ri-programmare il timer.

Fai solo attenzione a impostare il tempo di accensione nelle ore diurne, o in prima serata, perché la ventola del condizionatore potrebbe anche partire da sola durante la notte… Cosa che, comunque, potrebbe succedere anche per un guasto elettronico.

Il guasto di tipo meccanico, invece, può dipendere dalla possibile presenza di polvere o sporcizia che ostacola il normale movimento della ventola, e che ne causano anche la lentezza e lo strano rumore che senti.

Nel caso dello split interno, ovvero l’unità che distribuisce l’aria condizionata nell’ambiente, potrebbe trattarsi anche della più insidiosa presenza di qualche oggetto che impedisce il consueto funzionamento della ventola.

Una raccomandazione: se volessi controllare l’effettiva presenza del corpo estraneo che sta dando problemi, spegni tutto prima di aprire il condizionatore.

Per quanto riguarda il problema elettrico, che non permette alla ventola di partire e girare, questo ha cause più strutturali che possono dipendere da un fusibile bruciato o da un guasto alla scheda elettronica.

Come terza ipotesi, da mettere anche in conto la possibilità di un malfunzionamento a una delle unità, o a tutte e due le unità del condizionatore.

E in questo caso, non puoi certo fare a meno di richiedere l’intervento di un tecnico.

Il problema del filtro sporco quando la ventola gira lenta

Se dopo aver controllato che non c’è alcun oggetto che sta ostruendo la ventola del condizionatore, ma che questa gira lenta, non resta che vedere se il problema dipende dal filtro sporco.

A questo punto, si tratta solo di pulire il condizionatore. Cosa che potresti non aver ancora fatto, o che se hai fatto, risale a mesi fa.

Anche qui, se non sai come pulire il filtro del condizionatore, o se non hai tempo per farlo, è meglio non azzardare mosse incaute che potrebbero provocare danni.

Richiedi l’intervento di un tecnico che sa come fare.

Non attendere troppo oltre perché se la ventola gira lenta a causa della sporcizia che si è accumulata, il suo stato di salute compromette tutto l’impianto nel tempo.

Se stai avendo problemi con la ventola condizionatore rotta, non esitare a richiedere il nostro aiuto perché la nostra prima consulenza con sopralluogo è gratuita.

Prodotti in evidenza:

Carrello
Torna su