IN EVIDENZA

1 tipi virus informatici

Tipi di Virus Informatici: Nomi e come proteggersi

Ascolta

Tipi di Virus Informatici: Nomi e come proteggersi

Esistono diversi tipi di virus informatici e malware, ma tra questi ce ne sono alcuni molto comuni e diffusi, al punto da provocare vere e proprie pandemie.

Quando entra un virus nel dispositivo, computer, tablet o smartphone, i problemi che causa possono diventare anche molto critici, sia per quanto riguarda la sicurezza dei dati, sia per le attività che vengono bloccate dall’infezione in corso.

Essendo un tema molto attuale e patito, soprattutto in un’epoca di grande ondata della digitalizzazione, in questo articolo entriamo nel dettaglio dei più diffusi tipi di malware e virus informatici che circolano ma, soprattutto, 5 semplici ma efficaci precauzioni per difendersi dai cyber-attacchi.

Cosa sono i virus informatici

In OsaTech crediamo fortemente nella cultura dell’informazione, oltre ad agire attivamente contro la criminalità informatica attraverso le nostre perizie informatiche, redatte da tecnici esperti, e grazie alla disponibilità di un laboratorio attrezzato per risolvere casi in tempi rapidi.

Ecco perché dedichiamo molta della nostra attività redazionale ad articoli informativi che mantengono i nostri visitatori aggiornati sulle ultimissime novità che riguardano le minacce malware ai siti web e la cyber security, un tema molto caldo e attuale.

Veniamo a noi. Cos’è un virus?

Un virus è un software che quando entra nel PC inceppa il sistema infettando tutti i file in esso contenuti. E proprio come accade in natura, il virus informatico è capace di replicare sé stesso ed espandersi senza essere intercettato, bloccando tutto il sistema.

L’infezione arriva a causa di tanti fattori e può capitare a tutti, virtuosi e non.

Scherzi a parte, l’imprevisto sgradevole può dipendere da

– scarsa protezione del dispositivo
– click su un banner pubblicitario
– apertura di una email e click su un link in apparenza innocuo
– visita di un sito web “malevolo”
– …da altre tipologie di interazione che avvengono online.

C’è differenza tra Virus e Malware?

I virus sono programmi malevoli che fanno parte della categoria dei “malware”= “software maligno”. La differenza sta nel fatto che i virus si riproducono mentre i malware no.

Più che altro, va fatta una differenza tra i termini che oggi indicano “anti-virus” e “anti-malware”, nel senso che si attribuisce ai primi una maggiore capacità protettiva, quando invece gli anti-malware, essendo più generici, hanno una maggiore copertura.

Tipi di Virus Informatici

Virus, malware, ransomware, attacchi DDoS, worm, spyware, trojan… vediamo quali sono i più diffusi tipi di virus informatici e malware dai quali difendersi per mantenere sicuro il nostro ecosistema informatico.

Virus

Si tratta di codice o applicazione che viene eseguita su un PC, capace di diffondersi e infettare altre applicazioni. Una volta inseritosi nella rete, il virus può rubare dati sensibili, lanciare attacchi DDoS o ransomware.

Cosa sono gli attacchi DDoS?
DDoS (Distributed Denial of services) sono strumenti attraverso i quali gli hacker rendono un server, un servizio o un’infrastruttura indisponibile sovraccaricando la banda passante del server, utilizzando le risorse fino all’esaurimento.

Trojan

il Trojan – come vuole anche il suo rimando al famoso cavallo di Troia – è un tipo di malware che imbroglia gli ignari camuffandosi da codice o software innocuo, da scaricare.
Una volta scaricato, però, il malware si impossessa del sistema informatico diffondendosi senza farsi accorgere della sua presenza.
Attenzione perché i trojan possono celarsi dietro giochi, app o patch software, oppure possono essere incorporati in allegati inclusi nelle email di phishing.

Spyware

Gli spyware sono “software spia” che entrano nel PC di soppiatto, lavorando anche nel tempo senza essere scoperti, con l’obiettivo di rubare informazioni personali e dati delle persone, (come pin e password) usati per accedere a siti, eCommerce e piattaforme varie e per eseguire transazioni bancarie.

Mobile Malware

Aumentano anche gli attacchi malware ai dispositivi mobile, smartphone e tablet, che vengono diffusi attraverso phishing e download dannosi. Bersaglio prediletto dei malware sono sicuramente quelli con sistema Android e il rischio è quello che vengano rubati dati personali, bancari, foto, video, conversazioni, posizione GPS, o che il malware effettui una sottoscrizione ad abbonamenti a pagamento senza che la persona ne sappia nulla.

Come proteggersi dai virus informatici

Come azienda che si occupa di servizi tecnologici e digitali, e soprattutto di sicurezza informatica, sentiamo il dovere di dare consigli utili per proteggersi quanto più attivamente dagli attacchi malevoli.
I cyber attacchi sono un dato di fatto, una realtà delinquenziale che agisce nell’ombra puntando le sue vittime senza alcuno scrupolo, e facendo tantissimi danni ad aziende e privati che devono poi correre ai ripari.
Ogni giorno, ogni mese, ogni anno… milioni di persone e milioni di aziende fanno i conti con le conseguenze dei virus informatici che bloccano le attività, inceneriscono progetti, costano “milioni di soldi” in perdite e re-investimenti.
Non a caso è nata la branca dell’informatica forense il cui scopo è quello di raccogliere e analizzare prove digitali per risolvere casi di criminalità informatica.
E per fortuna possiamo anche ovviare alla minaccia in tanti modi, restando informati e accorti online, evitando di visitare siti web non sicuri, cliccare su pop-up sospetti, aprire messaggi che riceviamo dalle mail di phishing, ma anche applicando sistemi per bloccare lo spam nelle email.

Poi ci sono anche tanti strumenti che ci aiutano a mantenere il nostro ecosistema (dati sensibili e file) sicuro e protetto, come gli antivirus e i tool che svolgono funzioni di backup.
Ma vediamo alcuni modi semplici ma efficaci che possiamo sfruttare per tenere a bada malware e virus informatici.
1. Installa un antivirus
Banale? Niente affatto, se si pensa che moltissime aziende con tanti dati sensibili da proteggere non danno troppo peso alla sicurezza delle loro reti.

2. Mantieni aggiornato il tuo software
Gli aggiornamenti frequenti migliorano le prestazioni del PC oltre a mantenerli al sicuro dagli attacchi hacker. Può essere utile impostare una notifica oppure un download automatico degli update.

3. Backup periodico
Attraverso il backup periodico possiamo avere copie dei dati, così da ripristinare tutto senza patire e anche per evitare un’eventuale richiesta di denaro da parte di hacker senza scrupoli.

4. Installa un Ad-block
Per evitare di finire su siti web non sicuri che possono rubare i nostri dati e installare virus, possiamo installare un Ad-block (anche in versione gratuita).

5. Evita link sospetti
I vari link ai siti che riceviamo dalle mail possono diventare un pericolo quando non conosciamo la fonte, perché dirottano su siti web che potrebbero installare un virus e rubare i nostri dati.
Infine, soprattutto per le aziende che hanno molto da perdere se incappano in virus informatici o in malware pericolosi, è bene affidarsi all’assistenza di un partner che possa intervenire in modo tempestivo, senza lasciare il ticket aperto per giorni.

Approfitta della nostra consulenza gratuita per sapere come migliorare la sicurezza informatica.

Prodotti in evidenza:

Carrello
Torna su